Nel Mondo

5 migliori ecosistemi al mondo dove poter creare una startup

Quali sono le città che hanno la più alta percentuale di startup tecnologiche con grandi potenziali di crescita, grazie a degli ecosistemi competitivi e a delle variabili critiche importanti e difficilmente replicabili?

Attraverso diverse analisi, Startup Genome, una startup della Silicon Valley di derivazione dell’Università di Stanford, ha elencato i cinque ecosistemi di business più dinamici e attivi a livello planetario.

Al primo posto si trova la Silicon Valley dove Apple rappresenta la forza trainante tanto da portare avanti una delle più significative transizioni: il passaggio dalla società dell’industria a quella dell’informazione. Sempre all’interno di questa area si assiste ad un fervore imprenditoriale che sta dettando la nascita di decine di migliaia di nuove startup, future protagoniste dell’economia globale.

Al secondo posto è presente Tel Aviv, una realtà emergente da non sottovalutare e che potrà fare la differenza nei prossimi anni.

Al terzo, quarto e quinto posto si trovano, rispettivamente, Los Angeles, Seattle e New York City.

Come si può notare, la maggior parte degli ecosistemi più effervescenti risiede nelle grandi città degli Stati Uniti che lasciano molto spazio e agevolano la nascita di startup innovative. Alcune capitali europee, come Londra, Parigi, Mosca e Berlino, rientrano tra le prime quindici posizioni mentre l’Italia non compare se non dopo la ventesima.

Milano rientra nella top list identificata da Startup Genome ma ancora molti sono i passi che devono essere compiuti prima di poter parlare di un vero e proprio ecosistema dell’innovazione italiano.

Recentemente, Startup Genome ha creato una piattaforma, la cosiddetta Startup Compass, che consente alle diverse startup high-tech di misurare la propria performance e confrontarla con quella delle altre imprese ma, soprattutto, di stimare la distanza dal benchmark del settore di riferimento.

L’idea generale di Bjoern Lasse Herrmann, CEO della Startup Genome, è quella di dare la possibilità, a chi è interessato a creare una startup, di godere delle informazioni necessarie non solo per la realizzazione di questo ambizioso progetto, ma anche tenendo in considerazione l’ecosistema dove inserire la nuova attività. Esiste infatti una stretta correlazione tra l’ambiente in cui far nascere la startup e la startup stessa: il successo del primo può infatti agevolare quello della seconda.

Startup Genome, oltre a fornire dati importanti sugli ecosistemi più attivi, inserisce nei suoi report numerosi consigli per poter sfruttare al massimo le nuove opportunità dell’imprenditorialità globale, per raggiungere in modo più rapido il successo e per incentivare la creazione di forti legami tra la startup e l’ecosistema al fine di accelerare il ritmo della crescita e dell’innovazione. Le aree elencate in precedenza sono la locomotiva che trainerà la trasformazione e la ristrutturazione delle strategie e delle strutture d’innovazione delle attuali organizzazioni aziendali a livello globale.

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi Articoli

Informiamo gli appassionati e i curiosi sull'ecosistema startup e gli attori al suo interno!

ideastartup on facebook

Copyright © 2015 IdeaStartup

To Top