Storie di successo

Mmm..e cossa Sghé? “SGHE-customize shoes and more”

sghe

Traendo spunto dalla traduzione veneziana di “Cosa c’è?”, in quest’articolo voglio portare a conoscenza un progetto molto interessante portato avanti da un giovane della Riviera del Brenta.

Per chi non lo sapesse nella Riviera del Brenta, sono situate numerose aziende calzaturiere che esportano le loro creazioni in tutto il mondo, dove design e l’accuratezza dei dettagli, non passano inosservati alle case di moda più prestigiose e ai cittadini delle famigerate BRIC’s (Brasile, Russia, India e Cina).

Proprio in questo contesto è nata nel settembre 2012 l’iniziativa di Daniele Oliva – classe ’88 – che da un paese vicino a Mira (VE) ha iniziato a muovere i primi passi con un’iniziativa davvero particolare; ecco che“SGHE-customize shoes and more” ha preso vita in una piccola sezione del calzaturificio “La Serenissima” di Franco Berti, con l’obiettivo di coagulare in unico oggetto arte, moda e personalizzazione.

L’originalità del nome SGHE nasce dal soprannome dato per gioco a Daniele Oliva dagli amici.

Con “SGHE-customize shoes and more” Daniele si propone di personalizzare in svariati modi le calzature di qualsiasi modello secondo le esigenze e dei gusti del cliente, rendendo la scarpa – espressione dello stile di vita di una persona e talvolta anche di sensualità – un’opera d’arte unica nel suo genere.

Daniele Oliva, dopo studi fatti all’Istituto Statale d’Arte di Venezia e successivamente allo I.U.A.V, rimane colpito dall’arte della customizzazione in quel di Londra; viaggio che l’ha portato a visitare i più famosi musei d’arte e i mercatini di Camden Town. Di lì a poco iniziò per hobby e per divertimento a colorare le scarpe dei suoi amici.

L’abilita di Daniele Oliva, ha portato ad avere numerose richieste di customizzare scarpe, alle quali ha affiancato le personalizzazioni di svariati oggetti che spaziano dalle borse, occhiali da sole, t-shirt, felpe, per finire a elementi d’arredo come le sedie – ulteriore espressione e tocco di design.

Le sfide portano in ogni modo a mettere la bandierina e il proprio limite sempre più in alto, mettendosi di volta in volta in gioco; ecco così che Daniele Oliva ha iniziato a collaborare come consulente grafico con il B.A.V (Birrificio Artigianale Veneziano), con il quale vuole portare avanti e ampliare il progetto di customizzazione in vari ambiti.

SGHE-customize shoes and more ha un sito proprio – http://www.sghe.net/ – dove poter vedere le varie opere e creazioni.

1 Comment

1 Comment

  1. Enrico

    8 febbraio 2013 at 13:22

    Grande idea! Fate bene a dare visibilità a queste iniziative da parte di ragazzi giovani! Continuate così e un in bocca al lupo a Sghe!
    Ciao!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi Articoli

To Top