In Italia

L’importanza del marketing in una startup

Girovagando per la rete mi sono imbattuto in vari articoli alcuni a favore altri contrari all’utilizzo del marketing nelle startup.
Le teorie a sfavore del marketing nelle startup sostanziale si fanno forza su una presunzione che se hai bisogno del marketing vuol dire che il tuo prodotto non ha alcun vantaggio competitivo.

Personalmente sono a favore dell’utilizzo del marketing “3.0” questo perchè lo starttuper può avere una grandissima idea ma senza un’attenta analisi del mercato rischia di fare un grandissimo flop inoltre è difficile presentarsi dai dei finanziatori senza avere alle spalle dei follower.

Uno dei principali casi d’insuccesso di una startup dunque è l’errata analisi del mercato in parte può essere dovuta  all’immaturità del mercato per il prodotto propostogli e in parte alla non efficiente attività di marketing dal punto di vista della viralità.

Per viralità s’intende che per ogni utente che viene a contatto con la nostra idea, lo stesso la segnalerà con successo a uno o più nuovi utenti.

Ci sono varie strategie per creare viralità e ogni strategia deve essere valutata attentamente altrimenti si rischia di trovarsi nella situazione di  Turntable.FM con 360.000 utenti nei primi tre mesi e poi sparita dai prodotti top.

Andrea Stroppa,co-fondatore e blogger di Uribu, espone la tesi che i signup provenienti dai social media (Facebook) sono per il 70% non realmente interessanti ma “likeano” la pagina su uno stimolo impulsivo.Io credo che, ad esempio in una pagina facebook , l’importante è creare un legame emozionale con chi vi ha aderito in modo da rendere partecipe anche il cliente dell’evoluzione del prodotto..farlo sentire come suo cosi che può fare una pubblicità positiva tramite il passaparola perchè fortemente “emozionato”.

Sfortunatamente o fortunatamente non esiste una strategia di viralità perfetta o unica molti case-history insegnano che quella migliore da addottare si basano sul concetto “trial and error” questo perchè consente di  modificare le azioni di marketing nel breve periodo e da  una duplice utilità quella di non perdere eccessivo tempo e denaro in non profittevoli campagne  marketing e quella di crearsi un proprio background di strategie per il futuro.

Fonti:

http://tech.co/why-your-early-stage-startup-needs-marketing-2013-02

http://www.chefuturo.it/2013/02/il-mito-della-viralita-come-quando-e-perche-una-startup-deve-fare-marketing/

http://ciociola.me/post/3562098945/se-fai-marketing-in-una-startup-vuol-dire-che-il-tuo-pro

http://www.antoniosavarese.it/wordpress/2013/02/startup-marketing/

Related posts
In Italia

Situazione Ecosistema Tech Italiano 2020

Nel Mondo

5 Keys to Become a Successful Woman

In Italia

Pet Food: Arriva Dog Heroes! startup che consegna a domicilio cibo fresco e salutare per cani

Storie di successo

Le Startup con una Founder Donna hanno piu' "Exit" di Founder con solo Uomini