Born to be startupIn ItaliaInterviste

Intervista a Domee, la startup che ottimizza la tua presenza in rete

Siamo andati ad intervistare Valerio Gioia, Founder di Domee, giovane e interessante startup incubata in Nanabianca 

–          In una frase cosa fa il tuo prodotto e chi lo utilizza

L’utente di Domee è chiunque utilizzi i social networks, postando su Facebook, twittando, pubblicando foto, facendo check-in nei vari luoghi, lasciando commenti. Prima di Domee non esisteva un luogo in rete che riassumesse l’identità di un utente, racchiudendo i suoi pensieri e le sue mille azioni quotidiane. Domee è quel luogo! Domee segue l’utente nella sua attività social e crea in maniera intelligente e automatica un vero e proprio sito personale prendendo i contenuti dai suoi social networks.

–          In una frase, perché qualcuno lo dovrebbe comprare

Il miglior biglietto da visita è un sito web con contenuti sempre aggiornati, che rispecchia appieno la nostra identità e dà fiducia al nostro interlocutore.

–          Che problema va a risolvere Domee?

Creare un sito web e mantenerlo aggiornato richiede tempo e conoscenze tecniche. Il tempo a disposizione non è mai abbastanza, e molti non hanno le capacità tecniche che gli permettono di registrare un dominio e pubblicarci un sito web. Domee risolve questi problemi automatizzando tutto il processo, utilizzando i contenuti che l’utente pubblica sui social networks, e aggiornando il sito in tempo reale ogni volta che i social networks vengono usati. Non c’è bisogno di mettere mano a righe di codice o pannelli di controllo.

–          Che ritorno avete in termini di feedback dagli utenti?

I nostri utenti sono molto contenti del servizio, soprattutto perché gli viene data la possibilità di avere, associati al proprio sito web, un dominio personalizzato del tipo www.nomecognome.com e una email del tipo info@nomecognome.com.

–          Quando avete deciso di iniziare il progetto? Cosa o chi vi ha ispirato?

L’idea è nata all’inizio del 2013, ma sono anni che io e gli altri fondatori pensavamo a come semplificare il processo di creazione di un sito web. Ci occupiamo di domini dal 2009, quando abbiamo creato www.pop.it, e l’esperienza di questi anni ci ha portato a realizzare Domee: il modo migliore, semplice e veloce per creare e  pubblicare un sito web senza preoccuparsi di aggiornamenti dei contenuti o di aspetti tecnici.

–          Quali sono i vostri obiettivi per il 2014?

Nel 2014 aggiungeremo dei nuovi social networks e aumenteremo le possibilità di  personalizzare il proprio sito web. Altre novità sono top secret ve le lasceremo scoprire 😉

–          Qual è la vostra “secret sauce” che vi differenzia dai competitors?

La velocità con cui viene creato il sito web e l’aggiornamento automatico dei contenuti sono senz’altro un grosso vantaggio rispetto ai nostri competitor.

–          Quali difficoltà o ostacoli avete trovato e state trovando?

Semplificare non è facile! Automatizzare la creazione di un sito web a partire da contenuti molto diversi tra loro (su Domee ci sono contenuti testuali, immagini, video e luoghi) richiede un gran lavoro. Inoltre abbiamo lavorato molto sulla personalizzazione. Ogni sito su Domee sarà diverso dall’ altro non solo per i contenuti pubblicati, ma per le diverse esigenze di utilizzo che ognuno ha. Ogni utente, in base alle proprie necessità professionali e passioni potrà decidere di focalizzarsi maggiormente su un social network rispetto ad un altro, ed organizzare nel modo migliore i contenuti all’ interno del suo sito. Il sito di un DJ sarà quindi profondamente diverso rispetto a quello di un naturalista. E questa è la sfida forse più grande e intrigante che dovremmo superare nei prossimi mesi.

 

 

Related posts
how-to

6 Business Online di Imprenditoria Femminile che le donne possono iniziare da casa durante la Quarantena

Storie di successo

Le Startup con una Founder Donna hanno piu' "Exit" di Founder con solo Uomini

Analisi Startupearly stage startupIn ItaliaIntervistetravel startups

Wanderoo: la vostra garanzia per una vacanza indimenticabile

Storie di successo

Tweppy, i pionieri del Lean Office aziendale