how-to

Pensi come un imprenditore?

think-entrepreneur

Gli imprenditori sono una specie a parte.
Mentre tantissime persone sognano di liberarsi dal classico orario d’ufficio per diventare i capi di sé stessi; in pochi però decidono di cambiare. Questo perché la vita imprenditoriale, che può sembrare molto bella da fuori, è in realtà piena di ostacoli, sfide e tanto stress!

Gli imprenditori che riescono ad avere successo prendendo questa strada impervia, hanno alcuni tratti in comune. Pensare come un imprenditore significa lasciare il sentiero battuto e intraprendere nuove strade. Significa lasciarsi alle spalle la paura dell’ignoto, perché da ora in poi l’ignoto diventerà un amico con cui convivere.

C’è da dire che la vita imprenditoriale non fa per tutti. Mentre si sogna di dire addio al proprio capo per sempre, tutto lo stress che si genera aprendo la propria compagnia potrebbe far tornare qualcuno sui propri passi.

Un “normale” lavoratore potrebbe stare tranquillo e rilassarsi, al contrario un imprenditore deve tenere gli occhi puntati al futuro. Come uno squalo che non può smettere di nuotare altrimenti muore.

Ovviamente lo stile di vita degli imprenditori è diverso da quello di un normale impiegato. Pensano anche in maniera diversa?

Ecco 5 modi  per pensare come un imprenditore:

Sii ottimista

Per mettersi in proprio e convincersi che tutto andrà bene, gli imprenditori hanno bisogno di una buona dose di ottimismo. Secondo un sondaggio del 2012 fatto da Gallup, gli imprenditori sono molto più ottimisti dei loro coetanei con un lavoro “normale”.

Gli imprenditori credono in sé e hanno quindi una visione più luminosa del futuro. Inoltre riescono a gustarsi maggiormente il proprio lavoro sentendo crescere le proprie competenze giorno dopo giorno.

La cosa migliore è che tutto questo ottimismo sembra ripagare.. letterlamente! Secondo questo studio  le domande di prestito hanno più probabilità di essere accettate quando un imprenditore appare ottimista ed entusiasta. Sembra che gli investitori si lascino contagiare dal buon umore!

…Ma attento all’eccesso di fiducia

Sfortunatamente, troppo ottimismo può portare ad un falso senso di fiducia. Bisogna averne davvero tanta per scommettere sul successo della propria azienda ed immaginare che la propria sarà l’eccezione alla regola. Questo eccesso può offuscare la vista non permettendo di capire quando si è in un vicolo cieco o quando è necessario un cambio di rotta totale.

Questa ricerca ha dimostrato che gli imprenditori hanno la tendenza ad essere troppo sicuri di sé, in particolare coloro i quali che hanno fondato le proprie aziende. Se ci si sta buttando nel mondo imprenditoriale, è fondamentale lavorare per trovare un equilibrio fra un atteggiamento spavaldo e del cieco ottimismo.

Rinuncia alla perfezione assoluta

Il perfezionismo è il nemico del successo di un imprenditore. Se si desidera che la propria azienda decolli, non si può spendere una quantità infinita di tempo ad armeggiare con il proprio prodotto o servizio fino a quando non è al 100%  perfetto. È invece necessario partire e risolvere i problemi man mano che si presentano lungo la strada. Molti imprenditori intelligenti e preparati hanno dovuto stravolgere la propria idea in corsa! Un esempio? Il gigante del micro-blogging Twitter è nato come un servizio di podcasting! Come imprenditore non si può rimanere attaccati all’idea di perfezione!

Guarda le sfide come opportunità

Per gli imprenditori, ogni ostacolo o sfida lungo la strada è vista come un’opportunità per migliorarsi. Gli imprenditori traggono forza dalle sfide. Portano le proprie aziende in audaci ed eccitanti nuove direzioni e sono le stesse persone che non hanno il tempo di avere paura di fallire.

Prendi decisioni più rapidamente

La velocità di cambiamento di una startup può essere rapida come la velocità della luce; il che significa che anche le decisioni devono essere prese velocemente. Ricerche hanno dimostrato che gli imprenditori, in particolare imprenditori che hanno fondato aziende, hanno tempi di reazione  rapidissimi quando si tratta di prendere decisioni.

Queste possono spesso essere di enorme importanza, della serie “o la va o la spacca”. Richiedono tantissima energia mentale e tormentarsi per lunghi periodi di tempo non è un lusso che gli imprenditori si possono permettere; un processo decisionale veloce è fondamentale per garantire che un’azienda continui a vivere.

Per essere un imprenditore di successo è fondamentale coltivare una mentalità che non teme il fallimento e che sia aperta alle sfide. Bisogna stare molto attenti alla troppa “self-confidence”, ma allo stesso tempo avere fiducia nelle proprie capacità decisionali. È necessario essere in grado di immaginarsi un futuro di successo, per sé e per la propria azienda. Pensare come un imprenditore può essere la differenza tra una società che spicca il volo ed una che non riesce nemmeno ad alzarsi da terra.

Luigi Cordisco

Click to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi Articoli

To Top