In Italia

Le migliori 5 startup italiane da tenere sotto osservazione

migliori-startup-italiane2

A livello europeo le start up stanno nascendo ad un ritmo molto elevato. Dall’inizio dell’anno stiamo monitorando le varie start up nate nei principali stati europei, per stilare una classifica delle migliori 5 iniziative sorte in ogni nazione.

Partiremo dell’Italia (anche se è dura ridurre questa classifica a sole 5 start up per Paese): abbiamo analizzato 5 diverse start up che si sono distinte in diversi settori, e in particolare focalizzando l’attenzione sugli ultimi due anni di lavoro all’interno del mercato di riferimento, sulle innovazioni e sui risultati raggiunti nel 2015.

Waynaut: Situata a Milano, questa start- up offre un servizio di Multimodal Direction as a Service. Riassume in un’unica piattaforma informazioni sui trasporti: dalla metropolitana al carpooling. Fondata del 2013, aiuta gli utenti ad uscire dal caos della scelta del trasporto pubblico che deriva da orari, biglietti ecc..Questo avviene attraverso una interrogazione dei vari siti web di trasporti pubblici, indicando il tragitto più breve che si vuol fare utilizzando i normali mezzi. Nell’ottobre 2014 Waynaut è riuscita ad avere 500.000 € in finanziamenti.

Baasbox: Fondata nel 2013, essa rappresenta il primo Backned as a Service (Baas) in open source, libero al download, uso e adattabilità. E’ semplicemente un server che fornisce dei backend service attraverso un’app mobile. All’interno del headquarter di Roma, il team di BassBox ha creato un software che permette agli app developers di essere in contatto tra loro in tutto il mondo, con lo scopo di poter apportare modifiche ed implementazioni alle loro applicazioni mobile. Poco tempo fa’, questa giovane attività ha ricevuto 300.000 € in finanziamenti. Finalista alla 360by360competition vinta da Supermercato24.

MakeItApp: Un social network che connette le varie persone che hanno idee e capacità, e di renderle concrete attraverso la creazione di app. All’interno di MakeItApp si possono individuare profili con una forte esperienza ed idee che cercano sviluppatori, grafici, designers e project managers. Makeitapp fornisce una serie di servizi: dal marketing, al sales, ad un social collaboration space, allo sviluppo di nuove tools per le proprie app. Situata a Milano, è stata fondata nel 2013.

Charity Stars: fondata nel 2013, è una piattaforma online innovativa che permette di organizzare degli eventi benefici in Italia e nel Regno Unito. Si tratta della prima piattaforma di fundraising dedicata interamente allo scopo sociale, e che permette di mettere in relazione associazioni no profit e celebrità. Situata a Milano, ha recentemente ottenuto finanziamenti per 400.000 €. Prossimo obiettivo di questa star-up è l’approdo in territorio tedesco.

Zensuite:Fondata nel 2014, ZenSuite è una Saas startup che permette agli albergatori di gestire le proprie presenze attraverso differenti canali, accettare reservations e pagamenti on line. ZenZuite è di supporto agli albergatori nella gestione delle condizioni interne delle camere e nell’ aggiornamento on line dei prezzi nei diversi siti specializzati. Poco tempo fa, la start up dislocata a Roncade (TV), ha ricevuto un finanziamento di 55.000 €.

Articolo tradotto da http://www.eu-startups.com/2015/01/5-italian-startups-to-look-out-for-in-2015/

Click to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi Articoli

To Top