scale up startup

FLIXBUS: Viaggiare in autobus non è stato mai così comodo

flixbus viaggio in autobus.

 

Se Uber e Airbnb hanno rivoluzionato i passaggi in auto e l’affitto di una casa, c’è una startup che in Europa sta migliorando notevolmente il trasporto a lunga tratta con autobus, un servizio che generalmente viene spesso scartato dai viaggiatori che lo considerano poco soddisfacente rispetto agli spostamenti in treno e aereo. Del mercato degli autobus di lunga percorrenza vi avevamo già parlato in un post precedente. 

Nata a Monaco di Baviera nel 2015, oggi Flixbus propone oltre 100.000 collegamenti quotidiani in Europa, coprendo ampiamente anche il territorio nazionale: sono 120 le città italiane già collegate (tra cui Ancona, Aosta, Bari, Bologna, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Perugia, Pescara, Potenza, Roma, Torino, Trento, Trieste e Venezia).

Il paragone con i due big del settore sharing economy (Uber e Airbnb) è ancor più azzeccato se si analizza il modello di business: seppur FlixBus conti più di 1000 dipendenti, nessuno di questi è un autista e l’azienda non possiede nemmeno un autobus.

Il modello oggi ben consolidato si basa su una collaborazione con una rete di aziende di autobus partner, con i ruoli ben definiti.

Flixbus si occupa di pianificare e gestire le linee, il marketing, la vendita e l’assistenza per i passaggeri, mentre i partner locali svolgono effettivamente il servizio operativo.

Gli autobus devono rispettare gli standard qualitativi stabiliti da Flixbus che garantisce così ai viaggiatori un servizio ottimo e crea nuovi posti di lavoro nelle aziende partner.

Spostarsi con l’autobus per lunghe tratte non è mai stato così comodo fino ad oggi: prima prenoti e minore sarà il prezzo, tuttavia la prenotazione può essere modificata fino a 15 minuti prima della partenza.

Tutte le stazioni sono facilmente accessibili in quanto si trovano nelle autostazioni cittadine, situate nel cuore delle città o ben servite dai mezzi di trasporto locali.

Il comfort è altissimo anche una volta saliti sul pullman: ogni passeggero può portare con sé fino a due bagagli più un bagaglio a mano; a bordo si trovano prese elettriche, wifi gratuito, toilette, snack e bevande.

Un sondaggio che ha coinvolto oltre 20.000 passeggeri dimostra la semplicità e la possibilità di viaggiare senza pensieri: il 97% di essi si è dimostrato soddisfatto.

L’offerta proposta non si limita a chi viaggia in solitaria o in compagnia di poche persone: sulla piattaforma è possibile noleggiare autobus con conducente per gruppi numerosi, ricevendo un preventivo all’istante e potendo sfruttare tutte le comodità a bordo garantite dalla startup.flixbus-bus-startup-autobus-trasporti-europa-innovazione-lowcost-turismo-viaggi

L’azienda ha da poco lanciato anche il pacchetto “InterFlix”, un pass valido tre mesi che, prendendo l’idea dal più celebre Interrail, comprende cinque tratte per 99 Euro, una cifra molto più conveniente.

Ci sono itinerari consigliati (come il tuor delle capitali che comprende Roma, Vienna, Praga, Berlino, Parigi, Londra), ma si può scegliere tra le 1000 destinazioni presenti in 20 Paesi d’Europa.

Per rendervi conto di quanto questo servizio sia comodo e di qualità potete prenotare rapidamente e comodamente dal sito www.flixbus.it, unendovi così agli oltre 60 milioni di passeggeri che hanno viaggiato con FlixBus dal suo ingresso sul mercato.

Click to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi Articoli

To Top