In Italia

Le chat non sostituiscono gli sms: ecco perché

bot facebook

 

Gli sms sono sempre meno utilizzati per le comunicazioni tra gli utenti, che preferiscono gli strumenti di messaggistica istantanea, come ad esempio Whatsapp, Facebook Messenger, Telegram, Viber.

Ma esiste un mercato, che si stima in crescita fino al 2020, dove gli sms non conoscono rivali. Tuttora infatti vengono inviati milioni di sms al giorno attraverso varie piattaforme. Tra le tante aziende che operano in questo settore vi parliamo di smshosting.it, gruppo nato nel 2003 a Belluno ed operante nel mondo del marketing.

smshosting home

Da quasi 15 anni Smshosting offre ai propri clienti un software, creato internamente, per sfruttare l’sms gateway, processo che consente ad un computer di inviare o ricevere SMS da o verso una rete di telecomunicazioni.

Questo servizio viene oggi sfruttato spesso nell’ambito retail per campagne di marketing, nel settore dell’allarmistica per avvisare tempestivamente quando sopraggiunge un’anomalia oppure per l’identificazione del cliente quando inserisce un PIN per accedere all’area riservata di un sito.

Smshosting invia circa 25 milioni di sms all’anno e conta più di 2500 clienti attivi.

Ad oggi, il vantaggio principale degli SMS è il fatto di essere nativi. Ciò significa che l’utente non deve installare nessuna app per riceverli e, soprattutto, non necessita di una connessione internet non sempre presente o affidabile.

Gli sms sono molto impiegati nell’ambito del marketing, il mercato maggiore per traffico. Gli sms sono infatti ad oggi uno dei canali principali in quanto rappresentano un servizio semplice ed immediato: il cliente deve solamente fornire il numero di telefono al negozio per ricevere avvisi di sconti e promozioni.

smshosting

Smshosting si distingue dai competitor poiché dispone di un software molto versatile. Negli anni Smshosting ha sviluppato centinaia di funzioni per soddisfare le esigenze più specifiche dei clienti. Smshosting ha così pubblicato alcuni video sul canale YouTube, per permettere all’utente di sfruttare al massimo le potenzialità della piattaforma.

Non solo le esigenze dei clienti sono cambiate, ma anche il mercato: le chat hanno sostituito i normali sms, e sono nati i bot, conversazioni intelligenti con un software.

Se da un lato manca la comodità di essere nativi e di non necessitare di una connessione internet, rispetto ai servizi che sfruttano gli sms i bot hanno il vantaggio di poter essere utilizzati in molti più ambiti per svolgere funzioni più avanzate.

bot telegram

I big del Tech, Facebook e Google, stanno investendo molte risorse, affiancati da uno dei primi servizi che li ha introdotti, l’applicazione russa Telegram.

In questo campo si sta lanciando anche smshosting.it, con un progetto al quale sta lavorando un team di 5 persone.

A seguito all’interesse mediatico legato ai bot, sempre molte più aziende sono interessate a sfruttare questo canale per il marketing, l’organizzazione di eventi e in molti altri ambiti.

Presto Smshosting pubblicherà online uno store dove gli utenti potranno utilizzare alcuni modelli di bot per Facebook e Telegram, sfruttabili per svolgere funzioni particolari come l’ottimizzazione della comunicazione tra il pubblico e il presentatore ad un evento o ad esempio per informare gli ospiti di un albergo riguardo le iniziative nella struttura.

Il vantaggio per l’utente sarà quello di trovare modelli già pronti per il proprio business ma allo stesso tempo modelli personalizzabili dagli esperti del settore in base alle richieste dei clienti.

Gli sms quindi non verrano abbandonati, in quanto rappresentano uno strumento ancora valido ed affidabile, ma saranno affiancati dai bot, che amplieranno l’offerta di smshosting.

Click to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi Articoli

To Top